TRADIZIONI DINTORNI VISITARE CASA VACANZE CONOSCERE

Grotte di Pertosa

campania
provincia di salerno
salerno
cava de tirreni
costiera amalfitana
costiera cilentana
parco del cilento
paestum
velia
agropoli
palinuro
sapri
padula
pertosa
vallo di diano

Logo Grotte di Pertosa Nel verde della catena degli Alburni, a circa settanta km da Salerno, in un suggestivo anfiteatro naturale sono situate le Grotte dell'Angelo o di Pertosa. Studi recenti ne fanno risalire l'origine a circa trentacinque milioni di anni or sono. Numerosi reperti dimostrano che le Grotte di Pertosa furono abitate fin dall'età della pietra; Greci e Romani adibirono l'antro a sede di culto ed infine i Cristiani le consacrarono a San Michele Arcangelo.

Pertosa è situata sul versante destro della valle del fiume Tanagro, nel parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Il suo nome deriva da "petrusu" termine di dialetto arcaico che vuol dire apertura, in riferimento all'apertura delle Grotte dell'Angelo. Nei pressi di Pertosa gli scavi archeologici, hanno portato alla luce ruderi di case, di templi, utensili e oggetti che ci danno notizie sull'esistenza di un piccolo centro abitato che fu distrutto probabilmente dalle incursioni dei saraceni. Gli abitanti per proteggersi si rifugiarono a poca distanza costituendo il primo nucleo di Pertosa. Successivamente i Bendettini contribuirono alla crescita del nucleo abitato con la costruzione, intorno al XIII secolo, della chiesa di Santa Maria con il monastero annesso.
Grotte di PertosaOggi Pertosa è un centro prevalentemente turistico, legato alle sue stupende Grotte dell'Angelo (o Grotte di Pertosa) tra le più importanti del sud Italia. L'origine delle grotte risale a 35 milioni di anni fa, e sono attraversate da un fiume sotteraneo. I reperti ritrovati all'interno dimostrano che le Grotte di Pertosa furono abitate in epoche preistoriche, qui infatti, grazie alla particolare umidità, i resti di legno delle antiche palafitte, le uniche costruite all'interno di un sito, sono rimasti intatti nel tempo. Le grotte furono utilizzate, in seguito, dai greci e dai romani come luogo di culto.
L'ingresso è allagato, per cui è possibile accedervi in barca sulle acque dal colore verde e ricche di calcio del fiume sotterraneo, fino a raggiungere il cuore del monte e la sorgente, da dove si diramano i vari percorsi.
Il percorso turistico si snoda attraverso vari cunicoli e gallerie che finiscono in grandi Sale, tutte con una propria particolarità, si segnalano la Sala delle Meraviglie, la Sala Grande che raggiunge un'altezza di 24 metri, la Sala delle Spugne e la Sala dei Pipistrelli.

Le Grotte dell'Angelo, che si snodano per circa 2500 metri attraverso gallerie, cunicoli ed immense caverne, si caratterizzano per la bellezza delle conformazioni di stalattiti e stalagmiti, per l'imponenza delle caverne, e perchè, uniche in Italia, per visitarle occorre percorrere un laghetto originato da un fiume sotterraneo.

Un barcone, sapientemente guidato si inoltra nelle viscere della terra per alcune centinaia di metri, lì il silenzio è rotto solo dal rumore delle acque e dalle esclamazioni di sorpresa. Dopo pochi minuti di navigazione si approda, ed inizia l'incanto. Una meravigliosa cascata creata dal fiume Negro porta echi di tempi lontani, stalattiti e drappi di candido alabastro pendono dalla volta delle caverne, stalagmiti dalle forme più strane catturano lo sguardo incredulo, si passa attraverso cunicoli e corridoi arabescati illuminati dal gioco sapiente delle luci, in immensi saloni ognuno dei quali porta un nome e si incontrano concrezioni incredibili che la natura ha creato in milioni di anni.

Le Grotte dell'Angelo sono facilmente raggiungibili attraverso l'autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria con uscita a Petina oppure a Polla a soli 6 Km dalle rispettive uscite. A circa duecento metri dall'antro delle Grotte vi è un ampio parcheggio per auto e bus, e senza rompere l'armonia della natura, nei dintorni sono sorti efficienti luoghi di ristoro, dove si possono gustare le squisitezze e le genuinità della cucina locale.

 

homepage immagini servizi mail contatti

 

SORRENTO LAST MINUTE !!! .
Share |